Carta prepagata con IBAN Sisal Pay, come funziona e come si attiva

0
52
sisal pay

La carta prepagata con IBAN Sisal Pay è offerta dalla società italiana Sisal, operante in Italia da oltre 60 anni nel settore dei servizi di pagamento. È una delle più vantaggiose in quanto non prevede un costo di attivazione e ha un canone annuo molto basso. Vediamo come richiederla, attivarla e utilizzarla.

Come funziona

Questa carta prepagata può essere utilizzata per pagare in tutti i negozi fisici e online tramite il circuito Mastercard, permette anche di accedere a dei servizi aggiuntivi.

Con Sisal Pay è possibile richiedere l’accredito dello stipendio, ricevere e inviare bonifici, fare pagamenti e prelievi a tariffe molto vantaggiose.

Come tutte le carte prepagate, Sisal Pay permette di effettuare prelievi tramite ATM in Italia e nel Mondo e di ricaricare il cellulare tramite ATM o via app.

È possibile richiederla recandosi presso uno dei tanti punti vendita Sisal Pay presenti sul territorio e indicati sul portale ufficiale Sisal.

L’applicazione Sisaly Pay consente di consultare in qualunque momento il saldo della carta, la lista dei movimenti e di gestire il limite di prelievo contante giornaliero o mensile.

Tutti gli acquisti online fatti con Sisal Pay sono protetti dal sistema Mastercard 3D Secure Code che include l’invio di un sms con codice monouso a conferma del pagamento. Inoltre, è contactless, il che vuol dire che con i pagamenti fino ai 25 euro non serve il PIN ma basta poggiarla sul POS.

Come richiederla

Chiunque vuole richiedere la carta prepagata Sisal Pay deve avere la residenza o il domicilio su territorio italiano ed essere maggiorenne. Presentare un codice fiscale e il documento d’identità a scelta tra ID, passaporto o patente.

Non bisogna avere un conto corrente per fare richiesta ma basta recarsi presso uno dei 40.000 punti vendita SisalPay presenti sul territorio italiano.

Costi Carta Sisal Pay

La carta prepagata con IBAN Sisal Pay non ha alcun costo di attivazione ed un canone annuo di soli 5 euro, mentre sono da tenere in considerazione le spese di ricarica, che sono di 1,50 euro nei punti Sisal.

In caso di sostituzione della nuova carta il costo è di 5 euro. Sono previste anche commissioni sui bonifici bancari pari a 1 euro, mentre quelli ricevuti sono completamente gratuiti.

È possibile bloccare la carta in qualunque momento a titolo gratuito, sfruttando condizioni vantaggiose. I pagamenti non prevedono commissioni, mentre i prelievi hanno il costo di 1 euro che, salgono all’1,10% se effettuati dall’estero. I prelievi in valuta estera hanno una commissione fissa di 5 euro più ,l’1,10% del valore richiesto.

L’attivazione della carta è immediata e avviene presso qualsiasi punto Sisal, quindi, al momento della richiesta si può subito ricaricare e utilizzare per fare gli acquisti.

Limiti della carta

La carta prepagata Sisal Pay ha diversi limiti sui prelievi e sulle transazioni, vediamone alcuni:

  • Il titolare può richiedere una sola carta
  • Si possono eseguire massimo 3.000 euro di ricarica al giorno, 15.000 a settimana, 20.000 al mese e 50.000 in un anno
  • È possibile fare massimo 3 operazioni al giorno, 50 al mese e 500 all’anno
  • Si possono prelevare da ATM massimo 300 euro per operazione e 30.000 annuali
  • I pagamenti con POS possono essere effettuati fino a 3.500 euro l’anno

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here